Autoritratti in poesia

Sono e sempre sono stato povero… Sono, non lo nego, e sempre sono stato, o Callistrato, povero, ma non sono uno sconosciuto e nemmeno un cavaliere di scarso valore, bensì mi leggono spesso in tutto il mondo e di me dicono: <<È proprio lui!>>, e ciò che a pochi dà la morte, a me la […]

Read More Autoritratti in poesia

I Lorenzetti

Pietro, Siena 1280 ca. – 1348?Ambrogio, Siena, documentato dal 1319 al 1348 La fama dei due fratelli senesi travalica i confini delle loro città e arriva fino a Firenze, nei cui dintorni Ambrogio, minore dei due e più brillante, dipinge la prima opera datata: la bellissima, stralunata Madonna di Vico l’Abate (1319, Firenze, Museo Diocesano). […]

Read More I Lorenzetti
Ottobre 2, 2019

Tag:, , ,

144 a.C. – Acqua Marcia

La costruzione dell’Acqua Marcia è stata voluta dal pretore Quinto Marcio Re e risale al 144 a. C., vale a dire al momento culminante dell’espansione di Roma nel Mediterraneo, dopo la conquista di Cartagine e la sottomissione della Grecia e della Macedonia. Le sorgenti erano situate al trentaseiesimo miglio della Via Valeria, presso Marano Equo, […]

Read More 144 a.C. – Acqua Marcia

272 a.C. – Aniene Vecchio

L’Anio Vetus, così chiamato perché captava l’acqua direttamente dal fiume Aniene, fu costruito dai censori M. Curio Dentato e Flavio Flacco fra il 272 e il 270 a.C. Il luogo di captazione delle sorgenti, sulla scorta delle notizie forniteci da Frontino che lo pone a monte di Tivoli, può essere collocato non molto lontano da […]

Read More 272 a.C. – Aniene Vecchio

312 a.C. – Acqua Appia

Il primo acquedotto risale al 312 a.C. e fu opera del censore Appio Claudio Crasso, detto Cieco, grande personalità politica che si fece promotrice di importanti opere pubbliche tra cui la Via Appia. Dell’Acqua Appia non sono rimasti monumenti attualmente rilevabili, tranne alcuni tratti di tubazioni lapidee consistenti in blocchi di  tufo forati nel senso […]

Read More 312 a.C. – Acqua Appia

Gli acquedotti di Roma

Secondo Dionigi di Alicarnasso (60 a.C. circa – 7 a.C.), e altri storici dell’epoca, la grandezza dell’Impero Romano si identificava in particolare con tre opere: gli acquedotti, le strade e il sistema fognario (le cloache). Ne deriva un’immagine di Roma come città delle acque, infatti sulla base di calcoli riportati dai Cataloghi Regionari , pare […]

Read More Gli acquedotti di Roma

Il romitorio di Santa Petronilla (Gr)

Può capitare di fare un’escursione nel verde e di ritrovarsi al cospetto di antichi resti, testimonianze di un passato lontano, a volte misterioso, ma sempre emozionante. Proprio questo succede a chi si addentra nei boschi delle Bandite a nord-ovest di Pian di Rocca, frazione del comune di Castiglione della Pescaia, provincia di Grosseto, in Toscana. […]

Read More Il romitorio di Santa Petronilla (Gr)

Giotto (Agnolo di Bondone)

Colle di Vespignano (Firenze) 1266 ca. – Firenze 1337 Protagonista di una svolta clamorosa nella pittura medievale, Giotto è per unanime consenso il più geniale, versatile artista della sua epoca. Già i contemporanei lo paragonarono ai grandi maestri dell’antichità, dichiarandolo perfino superiore per il rarissimo ingegno, per l’incomparabile capacità di raffigurare le passioni. Prima di […]

Read More Giotto (Agnolo di Bondone)
Agosto 26, 2019

Tag:, , , ,

8 – Otto

L’equilibrio cosmico L’8 è il numero dell’equilibrio cosmico, il simbolo matematico dell’infinito, l’espressione della luce solare, la cifra che proietta l’individuo in uno stato superiore dell’essere, legato alla rinascita spirituale. La forma dell’8 è misteriosa: in essa è possibile vedere un cerchio piegato lungo un asse verticale invisibile, oppure due cerchi posti uno sopra l’altro, […]

Read More 8 – Otto
Agosto 6, 2019

Tag:, ,

Duccio di Buoninsegna

Siena1260 ca. – 1318 e 1321 Diverse notizie attestano la feconda carriera dell’artista senese: nel 1278 l’Ufficio della biccherna del Comune lo paga per dipingere casse di documenti; in seguito è incaricato di eseguire, secondo l’uso tipicamente senese, alcune tavolette (perdute) destinate a ornare i registri di biccherna. Data al 1285 la Pala di Santa […]

Read More Duccio di Buoninsegna