Il sogno di Kaddour

Su un piccolo promontorio che si protende nello stretto di Gibilterra, all’estremo nord del continente africano, c’è un lussuoso ristorante, il Dakhla. Una costruzione compatta, dipinta di bianco e azzurro con una torre circolare composta di finestre in vetro oscurato, un luogo molto spettacolare, con un particolare fascino. Dai suoi terrazzi è ben visibile la …read more →

Read More Il sogno di Kaddour
maggio 11, 2017

Tag:, ,

Il tempo degli umani

Antiche storie di Ansorac L’eco della sirena echeggiò nella cava mineraria, il ritmico martellio dei minatori s’interruppe lentamente accompagnato da sbuffi di fatica. «Anche oggi è finita. Andiamo figlio mio, tua madre sarà tornata, la tavola sarà già apparecchiata. Ti ricordi che giorno è oggi?» domandò il minatore mettendosi in spalla il piccone. Il giovane …read more →

Read More Il tempo degli umani

Yangtze

Si fuggì dal fiume inquinato perché era inutile restare, nessuno comprava più il nostro pesce malato che, perlopiù, veniva trascinato via dalla corrente già morto. Avevamo faticato non poco anni prima per costruire le nostre case, una a una, mattone su mattone fino a farne un piccolo villaggio e poi, nulla più.  Eravamo rimasti l’ultimo …read more →

Read More Yangtze

La scimitarra di Solimano

6 novembre. Anno del Signore 1514. Selim il Corsaro manteneva la dignità, nonostante le catene e i segni delle torture. «Oggi, in occasione del ventesimo anno della nascita del nostro glorioso governatore, non verrai interrogato, arabo! Se sarai ragionevole e confesserai ora, verrai graziato.» Il ghigno dell’ufficiale ottomano era chiaro come le sue promesse. «Che …read more →

Read More La scimitarra di Solimano

Gohonzon

  Ogni uomo può essere paragonato ad una stella, come una stella ha in sé tutto ciò che gli occorre, ma insieme ad altre stelle, in qualsiasi posizione si trova, forma un disegno che è l’universo, e solo guardandolo dal basso ci accorgiamo quanto sia più grande di quello che possiamo immaginare. E come le …read more →

Read More Gohonzon
aprile 18, 2017

Tag:, ,

I cannoni di Thor

Maggio. Anno del Signore 1514 Re Cristiano Secondo seguiva da lontano i movimenti delle truppe che stavano circondando Trelleborg. Il Conte Hel aveva fatto ricostruire l’antica fortezza circolare vichinga, come per simbolizzare il ritorno alla credenza agli antichi dei. Non fosse che un monarca cristiano di nome e di fatto tollerasse l’esistenza di pagani nel …read more →

Read More I cannoni di Thor

Primavera

Primavera Scivola la primavera col suo pennello umido di gioia sugli alberi spogli sui grigi pensieri sui cuori affranti sugli uomini perduti. Rovescia stille d’amore a goccia a goccia da catini argentati sulle strade sulle piaghe e sulle anime più scure. E’ la il miracolo di sempre basta alzare il viso guardare l’incanto e sorridere …read more →

Read More Primavera

Oscar e Schingen: le origini

Nell’antica Nyra, potente regno dei draghi d’oro, venne stipulato un patto che avrebbe per sempre unito due razze: quella dei draghi Gialli, a cui appartenevano Bestor e il figlio North e quella dei draghi Verdi, a cui appartenevano Atheros e la figlia Atma. North, tra le tante regole da rispettare, se avesse sul serio voluto …read more →

Read More Oscar e Schingen: le origini