L’amor trovato, l’amor perduto

L’AMOR TROVATO, L’AMOR PERDUTO. Tumos era un giovane ribelle e impetuoso, che viveva d’istinto e passione. Egli, infatti, era solito litigare con il fratello, Frenos, il quale, a differenza sua, era alla ricerca perenne di equilibrio e stabilità. I due fratelli, benché condividessero la stessa dimora, non erano partecipi l’uno della vita dell’altro. Tale discorda …read more →

Read More L’amor trovato, l’amor perduto

Capitolo 19. Un po’ di spiegazioni

CAPITOLO 19° Un po’ di spiegazioni «Torniamo a Toran ad attendere Oscar e Karin così vi spiegherò ogni cosa.» «Che paura Baulino, all’improvviso un vento fortissimo ha richiuso la mia porta e non si apriva più!» «Ora va tutto bene, non preoccuparti, ci sono io con voi.» «Menomale che sei ritornato, cos’ha detto Nhel?» chiese …read more →

Read More Capitolo 19. Un po’ di spiegazioni

Atticus

Atticus era sempre stato attirato dalla vita di corte del faraone. Non passava giorno che non tentasse di entrare nel palazzo, voleva a tutti i costi entrare nelle grazie del sovrano, il dio in terra. Tutte le volte le guardie lo cacciavano a pedate, ma lui il giorno dopo ritornava a tentare. Dopo innumerevoli tentativi …read more →

Read More Atticus
ottobre 15, 2018

Tag:, ,

IL FIUME E IL DESERTO – Parte quinta: Sabbia e scorpioni

Marzo. Anno del Signore 1530 Il sole batteva sulla sabbia. Rashid teneva d’occhio l’orizzonte, guardingo. I mamelucchi ai suoi ordini erano in pieno assetto di guerra, pronti a montare a cavallo e ondeggiare le scimitarre, a guadagnarsi il Paradiso. Rashid era consapevole che il nemico era superiore, non soltanto ai suoi valorosi soldati, che da …read more →

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte quinta: Sabbia e scorpioni

Capitolo 18. Rillith non mollare!

CAPITOLO 18° Rillith non mollare! «Allora tutto chiaro Baulino?» «E se questo contribuirà a farla indebolire ancora di più?» «Cerca una soluzione, su questo non posso aiutarti. Io ora vado…» «Nhel, ancora un attimo ti prego, fammi rivedere Rillith ti prego. Fammela rivedere solo per un istante.» Sctrich… poi Falcon emise un forte fischio. «Fa’ …read more →

Read More Capitolo 18. Rillith non mollare!

Capitolo 17. Le meraviglie di Oniwa

CAPITOLO 17° Le meraviglie di Oniwa «Vedete ragazzi? Quello è un esemplare di Lily Reins.» «Che essere strano, è piccolissimo… ci possiamo avvicinare?» «Certo Leodor, ma non spaventatelo, ama gli uomini ma allo stesso tempo è molto pauroso.» «Allora come facciamo ad avvicinarlo e a farlo fidare? Guardate! Ha cambiato colore appena ci ha visti, …read more →

Read More Capitolo 17. Le meraviglie di Oniwa

L’Artista Marziale – cap. 14. La Morte

14. La Morte   L’indomani Gang Jun si alzò all’alba. Non aveva chiuso occhio tanto era stato preso a valutare come comportarsi, adesso che erano chiare le intenzioni del Gran Maestro. La Scuola era tutto ciò che aveva, la sua intera vita si reggeva sulla sua filosofia e sulle sue attività. Aveva dato tutto sé …read more →

Read More L’Artista Marziale – cap. 14. La Morte
ottobre 1, 2018

Tag:, ,

IL FIUME E IL DESERTO – Parte quarta: le leggende del deserto

Febbraio. Anno del Signore 1530 «Il Grande Campo, la Valle. Una necropoli sotterranea di antichi faraoni. Una favola cui credevano gli antichi greci e romani e oggi solo i cristiani copti. Un mito come quello del loro Gesù che camminava sull’acqua e che volava in cielo. Una leggenda come tante.» Le parole del santone non …read more →

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte quarta: le leggende del deserto

Capitolo 16. In viaggio con Baulino

CAPITOLO 16° In viaggio con Baulino Leodor e Oscar guardarono Baulino ma l’unica cosa che riuscirono a dire fu: «Allora Baulino, non vuoi dirci proprio nulla su dove siamo diretti?» «Seguitemi e lo scoprirete.» Baulino scomparve dentro le profondità del mare. «Eh? Vorrebbe che lo seguissimo in mare? Ma questa è follia!» «Leodor?» «Sì!» «Ricordi …read more →

Read More Capitolo 16. In viaggio con Baulino

Capitolo 15. “Soli” con Baulino

CAPITOLO 15° “Soli” con Baulino «Oscar, Oscar, Oscar svegliati…» «Eh? Ma chi? Cosa? È notte Baulino… fammi dormire un altro po’, ti supplico!» «Volevo solo… vabbè fa nulla, dormi pure. A domani!» Baulino andò via ma mentre si dirigeva sul suo maestoso albero si sentì chiamare. «Baulino, Baulino! Aspettami dai… dopo che sei andato via …read more →

Read More Capitolo 15. “Soli” con Baulino