Gli acquedotti di Roma agli occhi di visitatori illustri

Erano soprattutto i poeti romantici d’oltralpe, che sentivano profondamente la suggestione delle rovine, percepite come superstiti testimonianze di un mondo irrimediabilmente perduto, di una grandezza definitivamente tramontata. Il fascino degli antichi resti spingeva poeti e scrittori a compiere il Viaggio in Italia, rituale pellegrinaggio alla riscoperta dei monumenti del passato che offrivano spunto per i […]

Read More Gli acquedotti di Roma agli occhi di visitatori illustri

227 d.C. circa – Acqua Alexandriana

L’ultimo grande acquedotto di Roma, l’Alessandrino (Aqua Alexandriana), fu commissionato dall’imperatore Alessandro Severo – che regnò dal 222 al 235 d.C. – allo scopo di rifornire le terme del Campo Marzio, edificate da Nerone intorno al 62 d.C. e da lui ristrutturate nel 227, come ci informa Lampridio, uno degli scrittori dell’Historia Augusta. L’acquedotto si […]

Read More 227 d.C. circa – Acqua Alexandriana

109 – 110 d.C. – Acqua Traiana

Nel 109/110 d.C. l’imperatore Traiano volle dotare di acque potabili la regione transtiberina e, allo scopo, fece costruire l’Acqua Traiana. La zona del Trastevere, infatti, quando per le riparazioni dei ponti veniva interrotto il flusso idrico nelle tubazioni che dalla riva sinistra del fiume la rifornivano, era alimentata dalla sola Aqua Alsietina, fatta costruire da […]

Read More 109 – 110 d.C. – Acqua Traiana

38 d.C – 52 d.C. – Aniene Nuovo

L’Aniene Nuovo (Anio Novus) fu così chiamato per distinguerlo dal più antico condotto, derivato direttamente dall’Aniene, che perciò fu detto Vetus (vecchio). La captazione dell’acqua avveniva dal fiume Aniene dal quarantaduesimo miliario della Via Sublacense e dal Rivus Herculaneus, una limpida sorgente immessa nello speco al fine di migliorare la qualità dalle sue acque, al […]

Read More 38 d.C – 52 d.C. – Aniene Nuovo

19 a.C. – Acquedotto Vergine

Dopo le guerre civili, al tempo di Augusto, la crescita costante della popolazione urbana e l’edificazione dei grandi impianti termali pubblici, che necessitavano di ingenti quantità d’acqua, imposero un ulteriore potenziamento della rete idrica e, di pari passo, la riorganizzazione del servizio di sorveglianza e manutenzione dei condotti. Fu incaricato di tale incombenza Agrippa, il […]

Read More 19 a.C. – Acquedotto Vergine

33 a.C. – Acqua Iulia (Giulia)

Fu costruito da Agrippa nel 33 a.C., captando l’acqua da un gruppo di sorgenti presso il dodicesimo miglio della Via Latina. La Tepula e la Giulia, dopo essersi sovrapposte alla Marcia, proseguivano, riunite, verso la città, ora intersecando ora correndo parallelamente a quelle della Claudia – Aniene Nuovo, e dando luogo, presso Tor Fiscale, a […]

Read More 33 a.C. – Acqua Iulia (Giulia)

125 a.C. – Acqua Tepula

Fu costruito dai censori Servilio Cepione  e Cassio Longino nel 125 a.C. captando l’acqua da un gruppo di sorgenti presso il decimo miglio della Via Latina. La Tepula e la Giulia, dopo essersi sovrapposte alla Marcia, proseguivano, riunite, verso la città, ora intersecando ora correndo parallelamente a quelle della Claudia – Aniene Nuovo, e dando […]

Read More 125 a.C. – Acqua Tepula

144 a.C. – Acqua Marcia

La costruzione dell’Acqua Marcia è stata voluta dal pretore Quinto Marcio Re e risale al 144 a. C., vale a dire al momento culminante dell’espansione di Roma nel Mediterraneo, dopo la conquista di Cartagine e la sottomissione della Grecia e della Macedonia. Le sorgenti erano situate al trentaseiesimo miglio della Via Valeria, presso Marano Equo, […]

Read More 144 a.C. – Acqua Marcia

272 a.C. – Aniene Vecchio

L’Anio Vetus, così chiamato perché captava l’acqua direttamente dal fiume Aniene, fu costruito dai censori M. Curio Dentato e Flavio Flacco fra il 272 e il 270 a.C. Il luogo di captazione delle sorgenti, sulla scorta delle notizie forniteci da Frontino che lo pone a monte di Tivoli, può essere collocato non molto lontano da […]

Read More 272 a.C. – Aniene Vecchio

312 a.C. – Acqua Appia

Il primo acquedotto risale al 312 a.C. e fu opera del censore Appio Claudio Crasso, detto Cieco, grande personalità politica che si fece promotrice di importanti opere pubbliche tra cui la Via Appia. Dell’Acqua Appia non sono rimasti monumenti attualmente rilevabili, tranne alcuni tratti di tubazioni lapidee consistenti in blocchi di  tufo forati nel senso […]

Read More 312 a.C. – Acqua Appia