IL FIUME E IL DESERTO – Parte ventesima: Luce sull’Egitto

Giugno. Anno del Signore 1530 Fatima era consapevole di essere alla vigilia di diventare la regina più potente del mondo. Avrebbe dovuto sentirsi tale perché il giorno dopo avrebbe soggiogato il Re di Francia e Sacro Romano Imperatore, ma quello che stava per compiere era ancora più grande che non  ridurre un monarca a un […]

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte ventesima: Luce sull’Egitto

IL FIUME E IL DESERTO – Parte diciannovesima: Il morto vivente

Giugno. Anno del Signore 1530. Ahmed uscì furtivo dalla cella, salutò i beduini di guardia fuori dall’atrio, che dopo un’accurata perquisizione lo lasciarono andare e si incamminò verso gli alloggi di Fatima. Dopo essere stato orientato sugli ultimi avvenimenti aveva finto di accettare l’incarico di controllare Iside per conto di Freja. La rivalità tra le […]

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte diciannovesima: Il morto vivente

IL FIUME E IL DESERTO – Parte diciottesima: Operazione Cavallo di Troia

Giugno. Anno del Signore 1530 Lucrezia Borgia dedicò giorni alla memoria di suo fratello Cesare, del quale ammirava il talento nel riuscire a capovolgere situazioni avverse trasformandole in vantaggi. Quell’inetto di Gunnersen aveva voluto fare di testa propria a Venezia e la cattura del Doge era miseramente fallita. Il piano di far prigioniero il Re […]

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte diciottesima: Operazione Cavallo di Troia

IL FIUME E IL DESERTO – Parte diciassettesima: Vulcani e macchine

Giugno. Anno del Signore 1530 Le forme a due braccia e due gambe erano immobili, piazzate in fila davanti ai carrelli metallici in fila lungo il corridoio dell’enorme nave. Silenziosi e pazienti come solo automini potevano esserlo. Pochi piedi sotto, uomini a torso nudo marciavano lungo il sottocoperta. Solo la disciplina li distingueva come soldati. […]

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte diciassettesima: Vulcani e macchine

IL FIUME E IL DESERTO – Parte sedicesima: Fantasmi dal passato

Giugno. Anno del Signore 1530. Fu come se una lunga notte stesse finendo. Ma anziché un’alba e un’aurora, il mattino splendette di colpo mostrando un sole nascente, dorato, apparso all’improvviso, come se qualcuno avesse acceso un lume. Pian piano, in un attimo eterno e senza tempo, l’astro all’orizzonte si rivelò non solo dorato, ma di […]

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte sedicesima: Fantasmi dal passato

IL FIUME E IL DESERTO – Parte quindicesima: Venezia nei due mondi

Giugno. Anno del Signore 1530 Non erano soltanto le fasce a tenerla immobilizzata, ma anche le catene mentali della sorella. L’unico conforto era il contatto spirituale con Fioravante, che le infondeva speranza e le dava la forza di scegliere da che parte stare, uscendo dalla passiva rassegnazione che per anni l’aveva ridotta a una sibilla […]

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte quindicesima: Venezia nei due mondi

IL FIUME E IL DESERTO – Parte quattordicesima: Corsari e spie

Giugno Anno del Signore 1530 Il sole splendeva riflettendo sprazzi luccicanti sulle onde della laguna. Ma la notte regnava nell’anima di Ferruccio. Non lo consolava il bel tempo e neppure la parata degli alleati, pronti a battersi a fianco della Serenissima. Era in contatto mentale con Fioravante con la lancia che lui stringeva nascondendola dietro […]

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte quattordicesima: Corsari e spie

IL FIUME E IL DESERTO – Parte tredicesima: L’ombra di Iside

Maggio. Anno del Signore 1530 La Festa dello Sposalizio del Mare e del Cielo si era svolta, come se l’ombra della guerra imminente fosse stata dimenticata per un giorno. Il Doge aveva compiuto il rito lanciando il tradizionale anello legato a un piccolo ornitottero dal Bucinvolo. Dalla grande galea volante aveva salutato la folla dei […]

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte tredicesima: L’ombra di Iside

IL FIUME E IL DESERTO – Parte dodicesima: Attacco alla Serenissima

Maggio Anno del Signore 1530. Il vento di guerra era ritornato a soffiare e il condottiero dei lanzichenecchi Heino Rilke si sentiva nuovamente a suo agio, dopo anni di nauseante pace e disoccupazione. Rivide le contrade che anni prima aveva visitato, a quei tempi disperato e pronto a saccheggiare, assieme a un pugno di disertori. […]

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte dodicesima: Attacco alla Serenissima

IL FIUME E IL DESERTO – Parte undicesima: L’ultimo talismano

Maggio. Anno del Signore 1530. Ferruccio Alberti saliva il sentiero montano senza fatica. I supporti metallici, azionati dal vapore che sostenevano le gambe, gli permettevano di avanzare a grandi falcate. Guardò il Monte Redondo, il finto vulcano in cui erano state fabbricate le prime macchine che avevano dato progresso alla Serenissima Repubblica, ma anche quelle […]

Read More IL FIUME E IL DESERTO – Parte undicesima: L’ultimo talismano