Olivetti P 6040, 1977

OLIVETTI P6040Olivetti P 6040

Il computer P 6040, primo della Olivetti a impiegare un microprocessore (Intel 8080), si affianca al più potente modello P 6060 già in produzione da un anno. Il campo di applicazione, come per il P 6060, rimane quello tecnico scientifico, e quindi il “target” di riferimento è lo stesso dei prodotti della linea di calcolatori della famiglia nata con la P 101.

La P 6040, pubblicizzata come “personal minicomputer” é una macchina completa di tastiera, stampante ad aghi, display a led e mini floppy disk da 6,5 cm. Il display e la stampante possono visualizzare/stampare una sola linea alla volta di 16 caratteri.

Singolare il sistema di memorizzazione dei dati sul minidisk: a spirale come nei vecchi dischi audio in vinile, e non a tracce e settori come in tutti gli altri tipi di floppy disk; con questo sistema la lettura/scrittura del disco, che deve essere fatta per l’intero disco in un solo passaggio, é sequenziale come quella dei nastri magnetici e quindi relativamente lenta.

La macchina, grazie alle interfacce IPSO e RS232, può facilmente essere collegata a strumenti scientifici, plotter, stampanti e lettori di nastri perforati o magnetici.

Il computer è programmabile in Mini BASIC, un sottoinsieme del linguaggio Basic composto di poche istruzioni fondamentali e molte funzioni matematiche.

La Olivetti ha commercializzato tre versioni della macchina: una per creare ed eseguire i programmi, un’altra solo per leggerli dal floppy disk ed eseguirli, ed infine una terza in cui i programmi possono essere soltanto scritti e salvati su floppy disk.

Il design della macchina, che pesa meno di 8 Kg, è di M. Bellini.

Torna alla lista ←

Febbraio 22, 2016

Tag:,

Lascia un commento