(Si) salvi chi può

Questa rubrica propone una riflessione su l’essenza del progresso, i suoi meccanismi e la consapevolezza per ritrovare e mantenere una qualità della vita degna di tale nome non solo per noi esseri umani, ma per l’ambiente stesso che ci ospita e ci nutre.

Conosciamo bene le criticità ambientali dei nostri tempi, e sappiamo che richiedono urgenti provvedimenti non soltanto da parte dei governi ma anche di noi singoli cittadini, pertanto non ripeteremo qui le considerazioni sull’argomento che possiamo trovare espresse egregiamente in tantissimi altri luoghi virtuali e non;

quello che faremo qui è dare spazio a tutte quelle invenzioni, scoperte e iniziative che offrono dei validi rimedi ai problemi attuali. Raccoglieremo il materiale auspicando una maggiore sensibilità di tutti riguardo l’importanza di ogni forma di vita e dell’armonia necessaria per una sana convivenza del genere umano con i membri del regno animale, vegetale e minerale.

La nostra voce sarà positiva e propositiva, per superare ogni polemica sterile e dare voce alla speranza e alla positività che caratterizza il bellissimo infinito potenziale di noi tutti.

Avevamo in progetto da tempo una rubrica come questa, e un grande spunto lo dobbiamo al libro “L’uomo e la tecnica” a cura di Paolo Macry, che ci ha ispirato per la parte che abbiamo intitolato Breve storia del progresso.

Se voi lettori conoscete scoperte, invenzioni o iniziative che possano fare bene al pianeta e a tutti i suoi abitanti segnalatele all’indirizzo arte@appuntidivita.eu affinché possano arricchire questa rubrica.

Quel progresso che è capace di distruggere il pianeta è lo stesso progresso che è capace di salvarlo: dipende solo da come noi lo gestiamo!

(Si) salvi chi può … noi tutti possiamo
chi può deve … noi tutti dobbiamo

Argomenti della rubrica:

Breve storia del progresso

Le battaglie: Iniziative ecologiche

L’arte al servizio dell’ambiente

La tecnologia al servizio dell’ambiente

La politica al servizio dell’ambiente