Iliade – Incipit

 

Musa della poesia

Iliade

incipit

Cantami, o Diva, del Pelìde Achille

l’ira funesta che infiniti addusse

lutti agli Achei, molte anzi tempo all’Orco

generose travolse alme d’eroi,

e di cani e d’augelli orrido pasto

lor salme abbandonò (così di Giove [Zeus]

l’alto consiglio s’adempìa), da quando

primamente disgiunse aspra contesa

il re de’ prodi Atride e il divo Achille.

 

OMERO, Iliade, I, 1-9

(traduzione di V. MONTI)

 

  Vai al LIBRO I →

Torna all’indice

di Daniele Bello

Luglio 24, 2018

Tag:, , ,

Lascia un commento